Concetti fondamentali sul calcolatore di campi di QGIS

  1. il calcolatore di campi è attivabile solo per layer vettoriale;
  2. la creazione di un nuovo campo è relativo al layer selezionato;
  3. il calcolatore popola un campo per volta;
  4. l’output del calcolatore popola tutte le righe della tabella attributi o solo quelle selezionate;
  5. nella tabella attributi tutte le operazioni agiscono riga per riga;
  6. è possibile richiamare altri layer tramite la funzione get_feature;
  7. il risultato delle funzioni di aggregazione verrà ripetuto in tutti le righe;
  8. è possibile aggiornare la geometry >= QGIS 2.14;
  9. $area, $perimeter ecc.. il $ davanti ad una funzione significa che riguarda la geometry corrente;
  10. i nomi dei layer vanno scritti tra apici semplici ('nome_layer') mentre i nomi dei campi con doppi apici ("nome_campo");
  11. i valori numerici vanno scritti senza apici es: 10, mentre i valori alfanumerici vanno scritti tra apici semplici es: 'Sicilia';
  12. l’anteprima del calcolatore (pto 13 - vedi screenshot) è utile ma non sempre corretta; provate la funzione to_datetime;
  13. con il doppio clic è possibile aggiungere funzioni o valori nelle espressioni;
  14. è possibile aggiungere funzioni personalizzate tremite codice Python nel gruppo Custom;
  15. è possibile aggiunger altri gruppi di funzioni tramite plugin es:refFunction → gruppo Reference;

field_calc01

video youtube 1 part

field_calc02

video youtube 2 part

field_calc03

video youtube 3 part